Info

Io sono uno studente universitario, iscritto all’Università di Cagliari (piena di pregi e di difetti). In una ex Facoltà come quella di Giurisprudenza, dove ho avuto modo di comprendere quanto è bello lo studio di materie come il Diritto, il “pranzo” di noi cittadini! Grazie a questo, ho deciso di impegnarmi tantissimo per i miei colleghi. Appena ho fatto il passaggio dal Corso di Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Giurisprudenza al Corso di Laurea in Scienze dei Servizi Giuridici, ho avuto un “regalo” da un mio Amico che mi aveva chiesto se mi sarebbe piaciuto prendere parte integrante dell’organizzazione didattica del mio Corso di Laurea (quello di Scienze dei Servizi Giuridici)! Ci ho pensato 2 giorni! Il ruolo di Rappresentante degli Studenti, in un Corso di Laurea triennale, mi ha dato modo di comprendere la difficoltà di un ruolo così! Ma non mi lamento. Ho fatto 1 anno e 7 mesi, sui 2 anni, per incomprensioni tra docenti, e studenti (maggiormente). Ma non mi lamento. Grazie anche a questo, ho preso contatti (nel gennaio del 2015) con l’Ufficio SIA – Ufficio Disabilità per iniziare a colmare un grave handicap culturale: abbattiamo subito le Barriere Architettoniche!

Parlando fuori dall’Università: già dal 2004 ho avuto modo di entrare nel mondo del Volontariato (all’età di 14 anni) – in quegli anni ho iniziato a collaborare con UICI ONLUS, sezione provinciale di Cagliari. Appena ho compiuto 18 anni, invece, ho iniziato ad essere socio dell’Associazione collegata alla su citata (UNIVoC ONLUS) nella ex provincia del Medio Campidano. [Per chi non si intende di ambiente di volontariato, e chi non ha chiaro le sigle: UICI – Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti –> UNIVoC – Unione Nazionale Italiana Volontariato pro Ciechi]. Appena sciolta l’Associazione UNIVoC Medio Campidano, ho subito svoltato pagina, nel 2010, ho potuto conoscere un altro ambiente: la grave disabilità: la SLA e le malattie altamente invalidanti.i.

Appena 2 anni dopo, chiuso l’argomento Associazionismo con le disabilità gravi e malattie altamente invalidanti, facendo parte di un Comitato Nazionale, ho chiuso il tutto essendo un semplice socio ordinario di AISM Onlus. Dall’anno scorso, ho deciso scientemente, di non interessarmi più di volontariato in campo disabilità. Ora vorrei capire dove posso essere utile. Forse inizio a collaborare, attivamente, con AVIS Provinciale di Cagliari, per la raccolta sangue. Almeno mi rendo utile alla società, quella buona e quella davvero senza pregiudizi e senza problemi interni alle Associazioni.

Continuando a conoscermi: Adoro scrivere, amo ascoltare ogni genere di musica. La passione di scrivere, mi ha portato ad avere deciso di aprire questo blog dove metto “nero su bianco” i miei pensieri, e certi articoli estratti dalla rete e da altri blog WordPress. Grazie a questo, ho voluto già da anni usare il mio Facebook come contenitore di contenuti, miei. Principalmente utilizzando le mie Pagine. Solo due mesi fa, ho voluto aprire una seconda pagina Facebook dove appuntare i miei post che sono presenti qui. E che nome ha? FABIO ARGIOLAS. Fantasia? 0. Poi oltre a parlare di blog, e di articoli. La mia prima pagina ha contenuto tanti miei pensieri sulla politica sarda, sulla sanità, su temi alla quale tengo tanto: Pastorizia, Giustizia. FABIO ARGIOLAS – PAGINA PUBBLICA. Ammetto che prima di tenere quest’ultima pagina, ho aperto e chiuso moltissime altre pagine. Non mi sentivo ispirato. Qui non parlo della mia carriera politica perché sarebbe una lunga storia. Missà che un giorno scriverò un post veramente bello e ricco di pensieri

Annunci