Archivi categoria: Pensieri

Sappiamo quanto sia difficile lavorare per una #buonasanità

di Fabio Argiolas

In questi mesi ho parlato troppo male di sanità e di problematiche. La Sardegna è una Regione con tantissime belle riforme, mai “messe a correre”. La Sanità prende la maggior parte del bilancio regionale. Si chieda all’ATS e alle ASSL del territorio, di programmare meglio e indire Concorsi Pubblici e attenersi allo sblocco del turn-over! La Sardegna ha bisogno di professionalità e di abbattimento delle liste di attesa.  (*) Continua a leggere

Annunci

12 settembre

Come dicevo, in questi giorni sarò impegnatissimo con lo studio, ma questa Pagina vedrà delle bellissime e importantissime modifiche! Saranno eliminati i posts che non mi interessano più (fuorvianti e pesanti di contenuti). Questa sarà una bella pagina dove appuntare i miei pensieri di vita quotidiana, di Politica (si, Politica con la P maiuscola), di Sanità, di Diritti Civili, di Sardegna!! Attendetevi delle novità interessanti

Comunicazione di Servizio

In questi giorni, si potrà vedere nel sito, un paio di modifiche: una particolarmente cara a me, è quella della new entry categoria “Sanluri” e “Vita Universitaria”! Attendiamoci delle migliorie e delle rimozioni di contenuti (categorie appunto) che non servono a nulla! Attendetevi di tutto. Questo sito sarà personalizzato e tenuto attivo giorno dopo giorno (se gli impegni universitari me lo permettono) e sarà, anche, pieno di immagini e altri contenuti multimediali!

 

 

Di nuovo

Mi è mancato troppo scrivere, ma non ero dell’umore giusto. Non posso farne a meno, di scrivere. Quindi, da oggi, ritorno a scrivere e a condividere i miei ragionamenti, non solo su politica e sanità, ma anche di vita Sarda e di vita Universitaria

 

 

 

Tantissimi Auguroni alle nostre Mamme

13 MAGGIO. FESTA DELLA MAMMA. “Le Mamme sono l’ancora di salvezza dei propri figli”. Sono il muro portante nella vita dei figli. Anche se, molte volte, le detestiamo perché ci rimproverano, ci dicono cose che noi odiamo, lo fanno perché ci amano, vogliono che i propri figli crescano con sani principi. Non possiamo che essere grati, a Loro. Tanti Auguri a quelle Mamme Angelo che, a causa di malattie maledette o a causa di decisioni assurde dei propri mariti, hanno dovuto lasciare (le Mamme non vorrebbero mai abbandonare i propri figli omissis) la Terra! A loro i miei saluti. Auguri alle Mamme che ho tra i contatti. Auguri alla mia Amata Mamma

 

 

Portus Karalis – 27 aprile 2018

Immagine splendida. Pinuccio vive tra di Noi! Ieri sera, appena sceso dal bus ARST, mi sono fatto una passeggiata e ho reso onore a Pinuccio Sciola! Pinuccio, Lei si che era un Grande Sardo, che teneva alla sua Terra! San SperatePortus KaralisInsta Cagliari. Look on Instagram account – Post su Facebook

 

 

 

Lavoro-Scuola nel nostro territorio

12 Aprile 2018 – Marco Mereu, Segr. Fiom provinciale – Cagliari – da DEMOCRAZIA OGGI (homepage)

E’ vero che esistono anche realtà industriali importanti, quali il petrolchimico di Sarroch, che sarebbero notevolmente formative per gli studenti. Questi, comunque dovrebbero stare in un contesto ambientale estremo e non mi riferisco solo alla salubrità dell’aria, ma anche alle temperature elevate presenti tra gli impianti, nei quali svolgono l’attività lavorativa i lavoratori delle aziende d’appalto metalmeccaniche. Ad esempio gli strumentisti di alcune di queste ditte svolgono la propria attività lavorativa tra la miriade di tubazioni dell’impianto e credo che avrebbero una responsabilità enorme a fare da tutor a studenti da formare sul campo. Una soluzione può essere offerta dalle officine site nel petrolchimico, nelle quali la formazione dei ragazzi andrebbe verso mansioni di saldatori, tornitori, tubisti, sempre ricercati dalle aziende del settore. Ho concentrato l’attenzione sull’area industriale di Sarroch, tralasciando quella di Macchiareddu, che tranne per due o tre aziende, le altre difficilmente sarebbero in grado di accogliere studenti in alternanza. Abbiamo anche aziende metalmeccaniche impegnate nei cantieri per la posa in opera della fibra ottica, nei quali stiamo assistendo ad una vera e propria carenza di professionalità come quelle dei saldatori di fibra. E’ anche vero che in tale attività l’urgenza è quella di formare e riqualificare i vecchi saldatori di rame e renderli capaci di saldare i cavi in fibra che hanno specifiche totalmente diverse. Continua a leggere

Sanità nel territorio. Ritorno al passato. E anche peggio

“Questa riforma porterà all’isolamento sanitario dei piccoli paesi, che in Sardegna sono la maggior parte, favorendone l’ulteriore spopolamento o comunque costringendo i cittadini a ridurre l’attenzione per la propria salute vista la difficoltà di accesso alle cure. Ci sarà un sovraccarico del 118 che già oggi opera in condizioni di enorme difficoltà e una presa d’assalto del Pronto Soccorso da parte di un’utenza che non avrà più riferimenti sul territorio, con conseguente incremento degli accessi e dei ricoveri impropri. Mi auguro che tutti i Sindaci, che nei rispettivi centri, rappresentano la massima autorità sanitaria, abbiano il coraggio di ribellarsi ad una riforma sanitaria scellerata e penalizzante, che metterà a rischio la vita delle persone, e abbiano la forza di difendere le comunità di cui sono rappresentanti. E mi auguro che i cittadini tutti, rendendosi conto della pericolosità di questa controriforma scendano in piazza per protestare e difendere un diritto fondamentale, il diritto alla salute, costituzionalmente sancito a prescindere dal censo di appartenenza”. Continua a leggere nell’articolo