Carnevale Sanlurese 2018 – NOTA

Da ciò che ho potuto leggere (ieri ed oggi) nei profili Facebook dei sanluresi, sul tema “Carnevale Sanlurese 2018”, ho potuto ben comprendere e appurare che hanno vinto, solamente, i soccorsi: il 118, per intendersi. Ha vinto, quindi, “l’imbriaghera” di ragazzini che, hanno rovinato una bellissima manifestazione, a causa di cretinate e di imbecillità. Abbiamo perso noi giovani, noi genitori, noi tutti. A 13 anni, a 15 anni, non mi sarei mai sognato di fare il ragazzino che rovina le bellissime iniziative del Carnevale. Non permettiamoci, però, di “sprecare fiato” nel colpevolizzare un’ordinanza sindacale (ORD. SIND. n° 14/2018 “Tutela dell’incolumità pubblica e della sicurezza urbana – Contrasto abuso alcolici in occasione del Carnevale 2018”) che vietava l’uso di alcolici in occasione del 67^ Carnevale Sanlurese. Per Sanluri, ieri, è stato un immagine molto triste, triste per la cittadinanza e per chi ha dovuto “assistere” a questo degrado culturale, dei ragazzini che non hanno, ancora capito come ci si deve comportare in questi momenti festosi. Non è il momento delle responsabilità. E’ il momento di capire che cosa è diventato il Carnevale. Cosa è diventato questo giorno festoso. Noi tutti, figli, genitori, dobbiamo farci un esame di coscienza. Io, a mio figlio o a mia figlia, se dovesse comportarsi come si sono comportati ieri certi ragazzini, una ramanzina gliel’avrei fatta. Non sono nessuno per dire che è colpa, esclusivamente, dei genitori. Non ho parole per dire come mi sono sentito, quando ho letto certi post, di certi amici e certi compaesani. Mi sono fatto un esame di coscienza, una riflessione!!!! 

Annunci